Gli asinelli di Digital Broker

Un nostro anonimo lettore, chiamiamolo Dragomir, ci manda il resoconto di quanto ha scoperto su Digital Broker. Invero sono informazioni un po' vecchiotte, dato che le ha raccolte nel 2008, ma tutto sommato ci sembrano ancora valide.

Digital Broker è una azienda che riscuote un buon successo tra i nostri lettori, si cerchi tra le pagine di questo blog per trovare altri post dedicati alla vicenda. Ad esempio si veda l'esperienza di George o quella di Tom.

L'interesse di Dragomir per la Digital Broker è nato quando "nel 2008 a seguito di una serata in cui, portato da un amico, ho assisito al loro cosiddetto 'start point'. Mi hanno convinto molto poco e ho cercato informazioni su di loro."

Come spesso accade, chi incontra Digital Broker (o realtà simili) perde un amico, infatti Dragomir dice che un suo conoscente "continua a lavorare per loro, nonostante i miei consigli di allontanarsene. Da allora questa persona è irriconoscibile, attaccata ai soldi con non mai e totalmente priva di scrupoli. In molti hanno tagliato i ponti con questa persona, trovandola cambiata in modo negativo."

Dragomir commenta negativamente anche l'oggettistica che si trova in vendita sul sito di Digital Broker: "i gadget che ho trovato sul loro sito: ombrello e agenda, oggetti palesemente photoshoppati (e male, direi) per applicare il loro logo su foto scaricate da internet. Ne deduco che tali oggetti potrebbero non esistere, nella realtà." A dire il vero, per quel che ci risulta, non è particolarmente costoso procurarsi oggetti personalizzati del genere, anche in campioni molto limitati, quindi ci parrebbe strano che siano del tutto illusori. Difficile invece non essere d'accordo con una sua ulteriore perplessità: "Inoltre le PDA (proposte di abbonamento, i contratti per aderire al loro servizio che gli agenti fanno firmare ai nuovi clienti) per gli agenti non sono gratis, perchè dal sito si specificava che gli agenti li dovevano COMPRARE, cosa che non s'è mai vista in nessuna rete di vendita degna di questi nome."

Infine Dragomir era rimasto sfavorevolmente impressionato dal fatto che "la persona che ancora ci lavora mi disse che il loro servizio sarebbe stato disponibile anche per i cellulari, cosa tecnicamente impossibile per le sim per i limiti imposti dagli operatori mobili e dalle loro reti."

In aggiunta a questi commenti, Dragomir ha cercato maggiori informazioni sulle persone che sono dietro a Digital Broker, trovando solo informazioni sul povero Edi Righi (in pratica, ha ottenuto i nostri stessi risultati, quando abbiamo abbiamo raccolto informazioni per il nostro primo post su Digital Broker) che, a quanto ci hanno riferito altre fonti, sarebbe una sorta di parafulmine usato dai suoi colleghi, che preferiscono stare nell'ombra, per dare una immagine meno inquietante dell'azienda. Vedi anche i commenti al post su Mauro e Digital Broker.

Già perché il buon Edi Righi si è fatto un certo nome in Italia, anche se in un campo che non ha nessuna attinenza con la telefonia e, a ben vedere, fa pure sorridere. Sarebbe infatti un esperto in materia di asini.

Viene indicato da Dragomir come uno degli autori di "Invito all'asino" libro per bambini tra i 6 e i 10 anni pubblicato nel 2005. Che ci riassume in questo modo: "V'interessa l'asino perché sapete ancora poche cose su questo straordinario animale? Vorreste avere al vostro fianco un asino, per trascorrere piacevoli momenti con lui? Oppure vorreste averne tanti, di asini e di asine, farci un sacco di cose insieme e magari finire a pensare che con loro è possibile cambiare vita e lavoro? Oppure ancora gli asini già li avete, ma vorreste conoscerli meglio? Ebbene, questo libro è per voi."

Nel suo curriculum ha cose come: partecipa alla realizzazione di "Asinodays" il raduno di asini più grande del mondo; partecipa nei panni di un saltimbanco al "Circo degli asinelli" spettacolo su carrozzone trainato da asini, per bambini ed adulti, ispirato al mondo del teatro viaggiante; collabora in qualità di guida ambientale con la "Asineria di Gombola" nel modenese; nel 2005 è presidente del coordinamento nazionale delle associazioni di tutela dell'asino ed interviene al 1° Convegno Nazionale sull’Asino in qualità di Presidente Associazione Nazionale "L'Asino".

Una vita dedicata all'asino, dunque. Peccato per questa improvvisa conversione a Digital Broker. Però ora potrebbe scrivere un libro di memorie: "Dagli asini alle piramidi".

In un altro documento che ci manda Dragomir, si affrontano tematiche più tecnico-commerciali. Citiamo a seguire quelli che ci sono sembrati i punti principali. Anche qui notiamo che si tratta di cose di cui abbiamo già parlato in precedenti post, e che forse il materiale potrebbe essere almeno in parte datato, visto che risale a qualche anno fa.

"Digital Broker S.p.A. offre di brokerare sulle tariffe telefoniche, in sostanza chi si abbona (unico requisito è l'avere Telecom come gestore di linea fissa) ogni volta che chiama da casa potrà sfruttare la tariffa migliore per quel tipo di chiamata tra tutti gli oltre 180 gestori piccoli e grandi di telefonia che operano in Italia. Il tutto grazie a un fantomatico software "DIGITAL BRAIN" che in tempo reale aggiorna e sceglie per te le tariffe migliori in base al tipo di chiamata effettuata."

Due le perplessità dell'autore del documento:

"1: Di questo prodotto o software non ho mai sentito parlare nemmeno in altre forme (e di tariffe telefoniche fisse e mobili me ne intendo parecchio), sebbene allo Start Point dicano che da anni si sfrutta con successo in mezza Europa. [...] Non c'è traccia sul web di questo software DIGITAL BRAIN, nei forum, nei siti dedicati, non lo conosce nemmeno il mio ex capo [di una nota azienda telefonica] che proprio a Torino aveva una sede operativa di primaria importanza."

Si accenna a Torino perché Digital Broker è nata in quell'area.

"2: La struttura della rete commerciale è Multi-Level Marketing, e in pratica lo stile della riunione e della Digital Broker ritaglia tutti i più classici stereotipi di queste strutture diaboliche (esempio per tutti: la Tucker, mancano solo le botte ai partecipanti). Il MLM si basa sul fatto che i tuoi mirabolanti guadagni non derivano granchè dai contratti che fai tu, ma soprattutto da quelli che fa la rete dei tuoi sub-agenti."

Notiamo che, descritto in questo modo, il sistema sarebbe una vendita piramidale sanzionata dalla legge 173/2005.

In particolare, l'autore evidenzia 5 punti del contratto Digital Broker che l'hanno convinto a non accettare la loro proposta:

"1. Ti si chiede un numero minimo di 20 contratti, e sei grandemente esortato ad abbonarti tu stesso. In sostanza, 20 x 150€ (cauzione) = 3000€ che D.B. incassa da ogni agente nuovo [...]"

Dunque per Digital Broker ogni nuovo arrivato è manna che arriva dal cielo, anche se fosse un totale incapace, è utile al sistema in quanto porta soldi facili.

"2. Nel corso del tempo dovrai sottoporti a svariati corsi di formazione sulla vendita e sulla gestione di reti commerciali, organizzati da D.B. ed offerti a 'prezzi vantaggiosi'" [...]

Il promoter è fonte di guadagno non per i contratti che fa, ma per la formazione interna che paga.

"3. La cauzione di 150€ dicono che ti torna indietro dopo 1500€ di spesa telefonica con
Digital Broker. Ossia quando? [..] in 8 anni"


"4. Scritto in piccolo nel contratto dell'agente si legge che i alcuni dei traguardi che raggiungi per salire la scala gerarchica [...] li devi mantenere entro certi parametri anche nell'anno successivo, o retrocedi. Non se ne fa cenno alla riunione di gruppo iniziale."

"5. Tutta la presentazione è improntata sulla carica psicologica e motivazionale [...] ossia vendita basata sulla leva emozionale e non razionale... perchè se entra in gioco la razionalità le carte cominciano a sballarsi..."

Altre considerazioni sparse:

Il "loro 'numero verde' per assistenza ai clienti: non è un call center come ci si aspetterebbe da una compagnia telefonica, ma solo una casella vocale cui lasciare messaggi e sperare di essere ricontattati in seguito."

La presentazione allo Start Point, come del resto il sito dell'azienda, è di una povertà drammatica, quasi commovente.

L'autore del documento si è convinto, partecipando a uno start point, che "alla D.B. non capiscano quasi nulla di tariffe telefoniche e telecomunicazioni." E secondo lui ciò si spiega perché "a loro non interessa davvero vendere il servizio, ma solo reclutare nuovi adepti".

38 commenti:

Anonimo ha detto...

Confermo che sono arrivati in Romagana,Start point al Palace Hotel di Milano Marittima (RA) e vai col liscio...piadina, prosciutto e inculata con il rutto.
P.S. spero che i miei toni non abbiano offeso la sensibilità di qualcuno soprattutto per la storia del rutto. Ragazzi si fa per sdrammatizzare.
Comunque sia volevo seriamente ringraziarvi del lavoro che state facendo.

Bob Spammit ha detto...

@anonimo: come sospettavi, eravamo sul punto di censurarti - Bob è allergico al prosciutto.

Grazie a te per la segnalazione.

Anonimo ha detto...

Io con digital broker in 6 mesi ho perso un sacco di soldi!
Ho accettato la sfida spinta da un mio parente., ho fatto i 20 contratti e nn mi sn mai stati pagati nonostante abbia vinto la sfida, ho fatto tre dei 5 corsi spendendo la bellezza di € 3200 piu ogni tre werkend dovevo spenderne altri 200 x accompagnare i miei nuovi collaboratori al primo corso..cosi x sei mesi... Ragazzi state alla larga, sono bravi a chiacchiere e a giocare con le debilezze e i sogni della persobe... Vi spremono come limoni senza che ve ne accorgiate e ridono alle vostre spalle!! Attenti non andate nemmeno a vedere lo start point!! E' ora di tagliargli i ponti!!

Anonimo ha detto...

Un amico (che in seguito ad alcuni gravi problemi di salute ha un carattere molto molto debole e facilmente condizionabile) si è fatto "fregare" da questa cosa. Mi ha chiesto di partecipare allo start point, io ho detto no perchè volevo informarmi prima a cosa andavo incontro. E sono finito su questo blog. Dove confermate ogni mio dubbio. Ma una cosa del genere è illegale in Italia (hanno fatto qualche settimana fa un servizio alle iene su una del tutto simile). Mi spiace per l'amico, ho provato a dirgli di lasciare perdere, ma gli hanno montato la testa e ora è entusiasta come se fosse una cosa che ti cambia la vita. Fate attenzione.

Bob Spammit ha detto...

@ultimo anonimo: ciao e grazie per il commento. L'illegalità della cosa può essere confermata solo da un tribunale, ma che la cosa sia poco chiara sembra anche a noi, e ci sentiamo di dire che fai bene a starne fuori.

Ci dispiace per il tuo amico, per esperienza diretta sappiamo che non è facile spiegare a chi si è fatto prendere dal meccanismo che abbia preso una cantonata. Prova comunque a stargli vicino, se puoi.

Marco ha detto...

Ho trovato tutte persone false che non si fanno scrupoli per guadagnare sulle tue spalle.
L'azienda poi in fatto di serietà è un fiasco.
Lasciate perdere questre cavolate.

ciao Marco

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Robi Lancini ha detto...

Buonasera caro Bob,
l'argomento digital broker ha lasciato che si raccontassero le storie più esilaranti e colorate sui loro membri bizzari. Ho deciso di voler dire la mia..Un anno fa( gennaio 2010) decisi di accontentare mio fratello e partecipare allo start point all'AChotel di Brescia. Accoglienza da party holliwodiano, sorrisi di plastica, strette di mano, abiti da sera con spilla di grado annessa e non dimentichiamo le auto lussuose. Non so voi, questi atteggiamenti sono un riflesso di comportamenti di un noto e controverso gruppo religioso americano. Molto bene! La prima impressione farebbe venire qualche dubbio ad una persona capace di intendere e di volere. Vediamo ora il meeting: ingresso in una sala conferenze accolti da musica house ("on the floor" di J.LO :) Poco idonea ma complimenti all'autrice). Il primo step visuallizzava un filmato montato con un programma video di Windows '95( se ci va bene), impensabile per un'azienda che vuole proporsi al pubblico, visto che si insiste sul marketing, che imparino a farlo...... Il video, commovente, il generoso Edi Righi che sta in mezzo ai poveri bambini africani per conto della ONLUS aziendale.. mi ha strappato alcune lacrime! BENE! Ora entro in gioco. Uno dei relatori analfabeti, decide di somministrare questa domanda al pubblico: <>. Forte delle mie conoscenze risposi: << Il viral marketing è la destrutturazione del marketing tradizionale, in quanto non si sviluppa su mezzi tradizionali ma si avvale del canale utenti/target per diffondere entro degli step temporali alcune informazioni rispetto al prodotto, creando interesse....Questo tipo di azione ha vantaggi in termini ti costi, in quanto non grava sull'azienda, ma ha un forte svantaggio, quello di non potere avere dei feedback significativi e pertanto non poter controllare la giusta percezione delle informazioni presso il pubblico.....>> (Continua; fonte, da: "Le mie memorie, il viral marketing Prof. Diego Ruggeri, 5 a IPC Golgi, Bs) BENE!!. La risposta accademica del mio relatore fu, tuonando: << Io, più semplicemente avrei detto che è il passaparola!!>> CHE è,QUEL VECCHIO PROGRAMMA TELEVISIVO DI JERRI SCOTTI?:D A questo punto decisi di spegnere il cervello.... il resto lo sapete, guadagni stratosferici...
Prima di uscire, ricevetti da alcuni veterani di D.B., complimenti in merito all'esaustività della mia rispota.. Avranno compreso? mah!!

Riflessione: Signori, scusatemi, se non mi stimo cosi tanto da pensare non di potercela fare in D.B. Credo che 25.000 euri non li guadagna nemmeno un ingegnere della BOEING, che ha costruito gli aerei sui quali volano milioni di passeggeri ogni anno. IO avvertii mio fratello, che decise a suo discapito di proseguire la sua avventura, per sua fortuna finita pochi mesi più tardi. In questo momento economico piovono offerte di lavoro in ambito commerciale, si deve valutare bene l'azienda interlocutrice e il prodotto che ci propone di vendere. Esistono un milione di società come D:B: che spremono i propri agenti che vedono il conto corrente dimagrire e l'autostima annullarsi.

SI DEVE fare qualcosa, esisterà uno appiglio legale per potere smascherare questa truffa! Queste aziende rovinano la nostra economia e le persone che lavorano al loro interno, tolti alcuni personaggi che si ingrassano.

Per ora ringrazio Bob, che ci illumina con i suoi post.

Bob Spammit ha detto...

Ciao Robi, grazie per il commento. Ti abbiamo lasciato passare il termine "truffa" assumendo che intendessi il significato informale di "situazione poco chiara in cui c'è più da perderci che da guadagnarci" però ti consigliamo di fare maggiore attenzione visto che nel vocabolario giurisprudenziale è un termine con un ben preciso senso.

Se hai materiale che provi un comportamento scorretto da parte di Digital Broker potresti contattare l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (www.agcm.it - numero verde 800166661) sono cortesi, efficienti, efficaci.

Anonimo ha detto...

circa un'anno fa sono venuti anche a venezia, ci sono andato perchè un mio "amico" che lavora per loro ha insistito tanto, io avevo già mangiato la foglia e potrei dire anche l'albero.... mi spiace dire che mi sono anche divertito, più che altro perchè mi sembrva una situazione talmente surreale da essere inverosimile, tipo vanna marchi per intenderci, un multilevel anni 80... li ho sbugiardati per bene, dovrebbe intervenire quelli di stricia... statene completamente alla larga....

Anonimo ha detto...

Io e mio marito siamo stati contattati direttamente da un responsabile della DB, i nostri nominativi le erano stati segnalati da un nostro presunto collega che aveva avuto rapporti con loro per un paio d'anni.
abbiamo assistito ad uno start point, visto che eravamo una coppia per quello che riguardava il primo corso ci hanno detto che avremmo potuto dilazionarlo, che gentili! Io ho subito sospettato di questa cosa sono anni che faccio l'agente di commercio e mai e poi mai mi sono stati chiesti quattrini per poter cominciare, anche se sotto forma di corso, le aziende serie i corsi li fanno gratuitamente. per farla brevo ho comunicato a colui che aveva fatto i nostri nomi i miei grandi sospetti su questi corsi e sul fatto che fosse una struttura piramidale, mi disse che assolutamente ero io che non capivo nulla. Per farla breve da quel giorno caso strano non si sono più fatti sentire. Sarà un caso? Boh!

Bob Spammit ha detto...

Grazie all'anonimo veneziano e all'agente di commercio per i commenti.

Siamo d'accordo, le aziende serie i corsi li fanno meglio, e non li fanno pagare.

Il fatto che certa gente risponda con insulti alle perplessità fa capire di che pasta siano fatti.

Bob Spammit ha detto...

Un ex manager della digital broker ci scrive per "dare un parere personale sulla digital broker e sul network marketing in generale", purtroppo falsato da una certa acrimonia nei confronti della sua vecchia piramide e dal solito entusiasmo degli impiramidati per la loro piramide corrente.

"in anzi tutto il brokeraggio telefonico è una pia illusione dato il fatto ke la d.b. praticamente utlizza quasi esclusivamente tariffe della b.t. italia". BT Italia è la consociata italiana di British Telecommunications. Sarebbe interessante avere materiale a riscontro di questa affermazione.

"circa il 40% dei contratti non viene attivato(c'è anke da dire ke nella maggior parte dei casi questo dipende dai collaboratori stessi ke compilano in parte i contratti o ke non consegnano le bollette o non si preoccupano dei rientri in telecom ecc....)". Non abbiamo capito bene: il 40% dei clienti di DB pagherebbero per un servizio che non viene nemmeno attivato?

"la digital broker s.p.a. è gestita principalmente dai signori: Fabio Spallanzani e Cristiano Bilucaglia, edi righi è solo uno specchietto per le allodole." Che il signor Righi fosse più interessato agli asini che alla telefonia l'avevamo capito. Non capiamo perché Spallanzani & Bilucaglia siano così timidi.

"l'opzione veramente gratis di cui si parla negli start point assolutamente non esiste". Come non esiste?

"in rarissimi casi il deposito cauzionale viene restituito ai clienti". In effetti ci pare che anche alcuni nostri lettori abbiamo alluso a questa difficoltà.

"il motto aziendale è a.p.(alcuni provano) a.p.(altri puntano in alto) a.p. (avanti il prossimo) il ke la dice lunga sulla serieta di questi signori".

E fino a qui parlava l'ex, ora parla l'impiramidato che tale è rimasto negli anni: "il livello qualitativo dei loro corsi di formazione è altissimo, ed onestamente non mi vergongno di dire di aver speso circa 5000 euro per i corsi e se ci fosse la possibilita li rifarei immediatamete". Noi siamo del parere opposto, e ci sembra triste che il nostro commentatore hai sbattuto via tutti quei soldi e tempo per non imparare l'unica lezione valida che poteva avere in cambio: stare lontani dalle piramidi.

"Insostanza la d.b. vende un servizio inesistente, ma sopravvive grazie ai corsi di formazione, provabilmente hanno sbagliato business", purtroppo non ci pare, visto che hanno cavato fuori migliaia di euro da una sola persona, e questi non è nemmeno arrabbiato.

"invece per quanto riguarda il network marketing in generale devo dire ke è un esperienza positiva". Proprio quello che intendavamo. Ci dispiace sinceramente per il nostro contributore anonimo.

Tagliamo la parte in cui viene lodata la piramide corrente. Sarebbe interessante leggere cosa ne penserà tra qualche anno, invece.

Bob Spammit ha detto...

Ci riscrive "l'ex manager della digital" (in assenza di meglio, chiamiamolo EX), per "dare dlucidazioni su alcuni punti dove provabilmente non sono stato sufficientemetne chiaro". Grazie, ma ti consigliamo di scrivere un blog tuo, dove puoi gestirti gli spazi come vuoi. Se lo fai, ci piacerebbe che ce ne passassi l'indirizzo.

1) DB si limiterebbe a rivendere contratti BT: "chiama il numero verde della telecom italia per la verifica dell operatore pre selezionato per le chiamate invece di digital broker si sentira sempre rispondere bt italia, poi le sim della d.b. sono marchiate bt italia e sono di loro proprietà, quindi alla d.b. spetta esclusivamente la fatturazione del traffico e non la gestione". Il numero dovrebbe essere l'800254232.
2) Presunta non attivazione di contratti: "esatto il 40% dei clienti paga il deposito cauzionale, ma il servizio non gli verrà mai attivato". Ma come fa EX ad avere questo dato? Come facciamo a credergli?
3) Timidezza della dirigenza: "stesso motivo per cui lo stesso bob spammit non pubblica il suo nome. Non vogliono metterci la faccia! Se qualcosa dovesse andare storto questi due signori spariranno. Affermazione poco gentile nei confronti di Bob, e il caso è ben diverso: questo blog non vende niente. La DB sì (e anche EX). In ogni caso la responsabilità di quello che scriviamo resta a noi, lo stesso vale per i comportamenti della dirigenza DB (e anche di EX). Dunque non ci pare quello il punto.
4) Opzione "veramente gratis" a pagamento: "ti permetterebbe di parlare un ora al mese a costo zero con (...snip...) peccato ke in fattura le kiamate gratis compaiono ma nel dettaglio del traffico si vede chairamente ke (...) sono state pagate.(questo l'ho controllato io personalmente con fature alla mano)". EX potrebbe pubblicare su un suo blog copie della sua documentazione, se vuole rendere più credibile questa affermazione.
5) Perdita di tempo e soldi: "alla fine non sono andat in perdita (...) nei corsi si insegna come gestire i rapporti tra le persone (...) quindi non mi sembra ke siano prorpio cose inutili, anzi devo ammettere ke questecose ormai le utilizzo ormai da piu di un anno ed ho notato degli ottimi migliormaenti si nel campo professionale ke famigliare ke sentimentale". Appunto. Pensare che usare tecniche di vendita nel campo famigliare e sentimentale (!) sia un passo in avanti lascia intendere quanto male abbiano fatto quei corsi ad EX. Speriamo che si risvegli presto da questo incubo.
6) Le piramidi rovinano la vita: "ormai sono quasi 5 anni ke mi occupo di network prima ero vice chef di un ristorante del cuneese, prendevo circa 1600 euro al mese per 12 ore al giorno di lavoro" però faceva un lavoro onesto di cui poteva andare fiero. Volendo guadagnare di più si può andare all'estero, i cuochi italiani hanno un ottimo nome e guadagnano fior di quattrini (notizie di prima mano). Basta superare le Alpi. Che razza di futuro ha un impiramidato, se non cercare di galleggiare saltando da una piramide all'altra?
7) Oggettività: "non voglio darvi contro a tutti i costi solo ke credo ke per correttezza nei confronti dei lettori sia giusto essere oggettivi e non di parte". Scusaci EX, ma è proprio una sciocchezza. Lodi i corsi che insegnano a fingere con tutti e poi ci accusi di essere scorretti? Ti hanno insegnato a comportarti come Arlecchino che cambia parte come cambia il vento e ti pare ingiusto che noi si stia da una parte sola? Ma che cos'è, invidia? Puoi farlo anche tu, basterebbe volerlo.

Bob Spammit ha detto...

Ancora per EX, che ci dice di non aver tempo e voglia di aprire un suo blog. Ma noi non è che si abbia poi tutto questo tempo e voglia di editare i tuoi lunghissimi commenti, non ti lagnare poi se trovi che "casualmente questa parte è stata tagliata". La spiegazione è semplice: a te sembrava importante, a noi no. Scrivendo su un tuo blog eviteresti questi contrattempi.

Quelle che tu chiami "tecniche per la gestione di persone" ad altri sembrano più trucchetti per cercare di manipolare il prossimo. Da un venditore uno pure se lo aspetta, ma usarle nelle relazioni sociali è proprio deprimente. Dovresti piuttosto cercare di essere te stesso, se ci passi la velata critica. Il fatto che i piramidali dicano tranquillamente "non ci trovo niente di sbagliato ad usarle con le persone" spiega come mai costoro abbiano poco successo fuori dalle loro cerchie. "cmq questa parte del discorso è meglio chiuderla perke non è assolutamnte costruttiva visto ke tanto io rimango conteto e fiero di quello ke faccio e voi rimanete attaccati alle vostre idee". Bravo, chiudiamola e in bocca al lupo.

Anonimo ha detto...

Io personalmente ho fatto dei contratti dove dal mio responsabile mi e' stato chiesto di girarli ad un collega in procinto di avanzare di livello .
E successivamente mi avrebbe reso il favore (cioe' girarmi 3 contratti )

Risultato non ho preso i soldi dei 3 contratti fatti da me e lasciati al collega, e nemmeno me li ha restituiti.

alla faccia della correttezza vero signor P.F. (metto solo le iniziali per decenza e rispetto quello che non e' stato dato a me)

Bob Spammit ha detto...

Ok, sentite, questo non è il posto per ex affiliati DB che si lamentano di scorrettezze dei loro ex compagni di sventura. Ne abbiamo lasciato passare uno (qui sopra) ma non due (il solito EX di poco più sopra, che conferma).

Apritevi un vostro blog e raccontatevi lì tutto quello che vi garba. Se non volete fare la fatica di aprirvi un blog, trovatevi voi una soluzione alternativa.

Bob Spammit ha detto...

Un affiliato Digital Broker ci scrive per "parlare bene della Digital Broker". Ha sbagliato blog, qui non si parla di fantascienza.

Bob Spammit ha detto...

Moderiamo un precedente intervento per rimuovere il cognome indicato:

"ciao a tutti volevo sapere se mauro (...) lavora ancora con digital broker.
sono passati ormai quasi due anni da quando ho smesso di collaborare con digital, ho lavorato per loro solo un mese, ricordo che non volevo farlo ma mauro tutti i giorni mi chiamava così sono entrato in quel giro senza però chiudere neanche un contratto. cosa posso dirvi!, oggi sto ancora male spicologicamente e non so il perchè, mi hanno fatto sentire un impedito perchè non riuscivo a chiudere contratti, volevano che ciudessi i primi contratti ai miei nonni zii sorella e altri parenti stretti ma non me la sono sentita mi sembrava un imbroglio, ma in quel momento ero disoccupato con famiglia a carico e loro promettevano molti soldi ed ho voluto provare. Oggi quando sento il nome di Mauro (...) mi viene la pelle d'oca. Non so se riuscirete a capire il mio stato d'animo, ma voglio dire a tutti di non avvicinarsi alla digital broker o ad altri sistemi del genere, sono inconcludenti e fanno male male male...

Anonimo ha detto...

anche io li ho conosciuti nel 2007 e non ho voluto lavorare perchè anche a me sembrava di fregare la gente! caro amico di Mauro, non sentirti un impedito (ma scherzi???), loro cercano di avere a che fare con gente che "abbocca" e quando si accorgono che non ci stai, cercano di allontanarti anche dalla persona che ti ha invitato, perchè si rendono conto che potresti dargli una svegliata!!!!!!!! A me è successo così, qualche giorno cercherò il mio contatto per sapere se è rinsavito.....

Anonimo ha detto...

Oggi sono stato contattato da D B tramite una mia amica. Sono venuti a casa mia e dopo una lunga chiacchierata del piu e del meno si sono infilati nella parte contrattuale. Cercardo di farmela passare con tranquillita. La situazione che mi ha dato piu fastidio che mentre lui parlava lei tirava fuori il contratto da farmi firmare.... una vecchia tecnica di vendita utilizzata per il porta a porta, per non farti ragionare. Poi quando io ho risposto ma io non ho fisso e la tariffa del mobile mi sembra conveniente lui si è un po' innervosito. La cosa tragica e clamorosa è stata quando lui prendendo spunto da mio figlio di 2 anni ha detto: adesso tua papa tira fuori carta d'indentita e codice fiscale. Io scherzando gli ho detto guarda che sono clandestino non ho documenti ( non è vero) li propio e rimasto di sasso. Non mi sembra questo mondo di chiarezza, pero mi sono divertito a prendere un po in giro questo super venditore. adesso martedi vado a la serata voglio vedere farmi quattro risate!!!!

Anonimo ha detto...

salve
ho fatto lo start point e "pollamente" ho sottoscritto i contratti di incarico e formazione..
domani ho il primo vero incontro con la consegna dei due assegni (grazie alla gentile ed inusuale rateizzazione)di 350 euro l'uno...
vorrei un consiglio su come potrei svincolarmi da questa trappola con i minori danni possibili..
Grazie comunque..

Bob Spammit ha detto...

@ultimo anonimo: puoi dare disdetta, vedi anche i commenti ad un altro post su Digital Broker, dove Claudia narra il percorso accidentato che ha seguito per riuscire ad ottenere il rimborso.
Data la refrattarietà della controparte, forse ti conviene chiedere aiuto ad una associazione consumatori o ad un legale.

Bob Spammit ha detto...

Giuseppe ha un suo parere composito sui corsi di Digital Broker (un po' gli sono piaciuti e un po' no) e vorrebbe raccontarlo al mondo. Gli consigliamo di scrivere la sua esperienza in un proprio blog.

Bob Spammit ha detto...

Un anonimo ci scrive "facciamo qualcosa per fermare questi" personaggi.

Ad esempio potrebbe aprire un blog, o una pagina su facebook, o un sito, o quello che vuole. Se lo fa, lo invitiamo a passarcene un link.

Bob Spammit ha detto...

Una anonima ci scrive di aver "partecipato allo Start Point nella serata di ieri ... anche io trascinata da chi si è appena affacciato al mondo DB e ne è entusiasto."

Sembra essersi convinta che non sia una buona idea entrare nella piramide, ma è in dubbio se valga la pena o meno usare il loro servizio, e chiede "pareri esperti" in merito.

Le consigliamo di leggere i nostri altri post sulla digital broker, e soprattutto i commenti dei nostri lettori. Alcuni di questi hanno spiegato come le promesse di risparmio di DB siano prive di alcun fondamento.

Bob Spammit ha detto...

Una anonima ha avuto una esperienza così negativa con Digital Broker che, assieme alcuni amici con lo stesso problema, pensa di "fare una causa legale collettiva alla Digital Broker, dividendoci i costi dell'azione" e si chiede come "trovare aderenti" aggiuntivi.

Le consigliamo di aprire un sito web, un blog, o una pagina su Facebook e lì raccontare la vostra esperienza. Se poi ci passate un link, lo pubblichiamo volentieri.

Anonimo ha detto...

Noi siamo Digital Digital Digital...
Noi siamo Digital Digital Digital...
tra la lara lalla la.

dai cantiamo insieme:

Noi siamo Digital Digital Digital...
Noi siamo Digital Digital Digital...
tra la lara lalla la.

Tutti felici e fregati....

Digital Telepredicatori.......

Piero G. ha detto...

Sono stato ad uno start point a rimini l'altro giorno (mercoledì 6-2-2013) presentazione fatta bene a livello di contenuti (confermo i commenti dove si diceva che trattano argomenti emozionali etc etc..seppur di qualità scadente a livello tecnico, e una azienda di quelle dimensioni potrebbe certo far di meglio...), dove sicuramente i più deboli rimangono colpiti dalla grandezza e santità di questa azienda...oggi ho incontrato un super manager della digital perchè erano interessati a me (mi hanno detto che ho del potenziale e potrei fare "grandi numeri" date le mie qualità.. :P ). Dopo una chiacchierata di circa 1 ora, mi ha tirato fuori, udite e udite, il famoso contratto da agente, assieme al foglio di iscrizione al primo corso utile (che si terrà a Piacenza il 23-24 Febbraio 2013, in un hotel a 4 stelle), e ovviamente mi ha chiesto di firmarli subito. Ho rifiutato e ho preso un giorno di tempo, li ho qui con me sotto mano questi contratti ora provvederò a farmene una copia e farli studiare dal mio legale di fiducia...loro ti vogliono convincere che questi corsi siano fondamentali e che senza di essi non andresti da nessuna parte...molte delle mie domande sono state liquidate con "ora non posso spiegarti tutto perchè ci vorrebbero 3 ore, ma al corso tutto ti verrà spiegato e capirai molte cose.."
Il manager inoltre mi diceva:"io ti ho indicato la strada giusta,una via da intraprendere, ora sta a te scegliere se percorrerla o no"...questi metodi ovviamente sono di manipolazione della mente, usano (e me lo ha detto lui stesso)la cosìdetta PNL (programmazione neuro linguistica), come strumento per far si che l'interlocutore arrivi proprio lì, dove loro vogliono che lui arrivi... ora dal lato tecnico, la mia curiosità rimane: mi hanno fatto nomi di alcuni loro importanti clienti della mia zona (non agenti,ma aziende) che hanno sottoscritto contratti di telefonia fissa + adsl con loro, e voglio proprio andarli a trovare e vedere le loro fatture, e se effettivamente questo risparmio c'è.
To be continued...

Bob Spammit ha detto...

Ciao Piero, grazie per il commento. Ti consigliamo di scrivere la tua esperienza su un tuo spazio, dove potrai pubblicare i dettagli.

Se decidi di farlo, ti chiediamo gentilmente di passarci un link.

Bob Spammit ha detto...

Un anonimo ci scrive per dirci che ha l'"intenzione di aprire un contenzioso per i soldi" che ha perso con Digital Broker. Anche secondo lui non esiste alcun Digital Brain, sarebbero invece "semplicemente affiliati alla BT -British Telecom- Italia, sia per il fisso che per il mobile". Non essendo particolarmente interessati al prodotto venduto (i soldi si fanno in altro modo) il servizio ne risente, secondo anonimo, se hai problemi "sostanzialmente ti arrangi".

Bob Spammit ha detto...

Moderiamo un commento di anonima delusa dalla sua esperienza in Digital Broker:

Ci dice che "aveva chiuso la mia attività e mi aspettava un periodo di incertezza.DB? perchè no? gestisci il tuo lavoro.. sei libero.. Tutte balle! la cosa peggiore è che dopo aver fatto il contratto per te stesso lo offri alle persone a te più vicine,genitori,amici e parenti vari..convinci anche il marito!"

Anonima dice che le informazioni che le sono state date non erano corrette, e ammette di aver forzato la verità per vendere contratti che "costano e il piano più conveniente te lo scordi.Così ti senti [male] anche se come me, lo hai fatto in buona fede.Ho rovinato una cara amicizia, perchè mi sento in colpa per essere stata così stupida! Ancora non ci posso credere e anche se ogni esperienza insegna,questa lascia l'amao in bocca e come ha detto qualcuno lede l'autostima.Chiedo scusa a tutti quelli che ho portato in db(per fortuna pochi!) meno male che alla fine mio marito si è opposto all'assurdità e non ho fatto i corsi!"

Conclude invitando a stare "Lontano da Digital Broker", se non si vuole restare scottati.

Bob Spammit ha detto...

Moderiamo un commento anonimo per togliere un link:

"sono stato in DB per 3 mesi e posso confermare tutto quanto scritto sopra. fate il possibile per stare lontani e fate leggere questo blog se qualche vostro amico o parente vuole iniziare se non dovesse bastare fate leggere questo articolo molto ben fatto così dovrebbero capire meglio in che situazione si trovano"

Purtroppo l'articolo molto ben fatto è farcito con pubblicità dell'autore, che dichiara tranquillamente di campare con (altri) sistemi piramidali.

Non piace l'argomento "le altre piramidi sono cattive, la mia è diversa". E dunque niente link.

Bob Spammit ha detto...

Moderiamo il commento di Giacomo per rimuovere alcuni termini che ci sono sembrati troppo forti:

"Siamo a novembre questi ancora vanno avanti a [usare metodi che a Giacomo non sembrano corretti nei confronti di] gente in cerca di lavoro e di sti tempi non gli va male... Si ci hanno provato anche con me sono arrivati anche qua a Pesaro... Classico guarda caso appuntamento in un hotel...ma la vostra sede scusate??? Ragazzi ponetevi sempre la domanda sul perché fanno tutto sempre in sti hotel...? Anche i contratti direttamente il giorno dopo il point nello stesso hotel...ma dai per piacere a chi vuoi [darla a bere]? Poi tra l'altro la segretaria che vi propone il tutto non vi ci fate cascare l'occhio e abbindolare a fare parte della loro associazione s.p.a. "rambo broker" statene tutti ben lontano e poi è palese dai...Non so prima ma ora a fine filmato fanno pure vedere che fanno beneficienza ahaha... Gente che [non avrebbe scrupoli a guadagnare somme causando perdite ad] una vecchietta...BRUTTi BRUTTi"

Giacomo Sgarzini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MM ha detto...

Sono fresco fresco da uno start point tenuto una di queste sere nel classico hotel, come descritto da altri post. Al rientro a casa con alcune perplessità, ho iniziato a navigare su internet e tra le altre cose mi sono imbattuto anche su questo blog leggendo i vari commenti in proposito e le moderazioni che mi hanno aumentato dubbi e certezze tant'é che presa carta e penna (in verità ho digitato una mail) ho scritto all'amico che mi ha coinvolto declinando l'invito per il giorno dopo all'appuntamento di approfondimento. Chiaramente, per correttezza il giorno stesso ho fatto una telefonata per chiarire tutto a voce ma la mail los critta perché ho voluto argomentare le mie motivazioni a caldo riportando alcuni link tra cui certi da questo blog che mi sembravano ben fatti. Aggiungo che in rete si trova anche (non so per quale assurdo motivo) una pagina che dovrebbe essere da "area riservata" e che risulta essere un preventivo di un noto hotel dove si dovrebbero tenere i corsi della DB a marzo (il preventivo è indirizzato direttamente al sig. Spallanzani e credo che semplicemente il webmaster dell'hotel abbia creato questa pagina di risposta ad un'idirizzo dedicato - http://www.inchotelsmeeting.com/digital-broker-marzo-201/ - senza indicare a google di non indicizzarlo - vedete voi se è da pubblicare o meno, io nel caso ho salvato le pagine). Questo conferma la disparità dei costi sotenuti con quelli richiesti per frequentare il corso che nel mio caso erano miracolosamente scesi da 1.000 euro a 195 (sempre con il metodo di recupero) che però nella comparazione del preventivo fanno sempre ballare 95 euro a persona a favore di DB (non so quanti possano essere i partecipanti del corso) e che nella mia esperienza di formazione offerta dalle aziende per cui ho lavorato, cozza sempre con il principio che se sei un elemento valido, l'azienda investe su di te (e chiaro che la selezione avviene con alri metodi).
Tornando all'amico, gli ho riportato uno degli aspetti che più mi han turbato ed è quello legato alla presunta conflittualità con elnormative italiane rispetto alla "possibile" struttura multilevel e affini.... Ritengo questo amico una persona stimabile e non cambio il mio giudizio ma sicuramente le contro obiezioni mi sono sembrate meno farina del suo sacco e più una catechizzazione un pò forzata. Auguro a me di sbagliarmi e a lui fortuna e successo, magari anche con DB. Certo è che oggi non mi sentirei di consigliare un'avventura con DB anche se la mia esperienza con loro e morta sul nascere. Grazie per lo spazio (eventualmente non bannato) e ad okkio (confesso di non aver eseguito tutti i riscontri e gli approfondimenti che meriterebbero di essere chiamati tali) complimenti per il vostro lavoro di controinformazione.

MM ha detto...

Sono MM, ho lasciato poc'anzi un commento che deve essere ancora pubblicato a discrezione del moderatore. Se posso, vorrei aggiungere una piccola riflessione e porre anche una domanda più in generale (che non riguarda direttamente Digital Broker). Mentre rileggevo il testo che ho inserito nel post mi è venuto in mente che nel preventivo citato vi era l'ipotesi di un numero di partecipanti che andava da 50 a 70. Se volessimo fare due conti (pura esercitazione mentale), ponendo una media di 60 persone e un saldo favorevole a DB di 95 € a testa, abbiamo la discreta cifra di 5.700 € a settimana che sempre ipoteticamente salirebbero a 22.800 in un mese se fatte ogni fine settimana... non male però. Se poi i prezzi dei corsi successivi si attestano sulle cifre che vedo indicate negli altri post, anche se i partecipanti si dimezzassero come anche la frequenza, rimarrebbero dei guadagni interessanti... Ecco la riflessione e la domanda: di colpo mi è venuto in mente che conosco persone che da anni partecipano a cosidetti "incontri" o "terapie di gruppo" organizzate dai loro psicologi che addirittura si associano (forse per creare il gruppo anche quando questo non esiste presso un solo professionista) e fanno questi "meeting" con la formula del fine settimana con prezzi non proprio politici (e il sospetto anche che non siano nemmeno fatturati).
Se i costi che l'organizzazione sotiene sono quelli indicati dal preventivo (credo anche più a buon mercato visto che utilizzano agriturismi di fascia bassa e non hotel a 4 stelle, i guadagni sono certamente lauti. Ma fin qui, niente di strano (beati loro, si potrebbe dire... Quello che stona è che si gioca sul filo della salute delle persone (in questo caso quella mentale) e chi viene coinvolto (non certo una persona del tutto ininfluenzabile) rimane invischiata per anni e, ancora più assurdo, smette di frequentare il proprio ambiete sociale per tutti i fine settimana e addirittura in tutte le feste comandate.
Capisco che questo spazio è dedicato a "Gli asinelli di Digital Broker" e non ho alcuna pretesa ad essere pubblicato. Piuttosto questo è un invito a trattare (se riteniate opportuno) questo argomento della (supposta, e non nel senso di medicinale) manipolazione dei pazienti in terapia da psicologi più attenti al portafoglio (il proprio) che non al raggiungimento in tempi brevi o comunque un percorso a tappe (a me risulta che in psicologia esistano ma che raramente vengano applicati) che porti alla "guarigione" del paziente. Vi siete meritati questa preghiera grazie al vostro lavoro e metodo di come sviluppate una discussione. a Presto

Giulio Pigliapoco ha detto...

Ieri sera ho assistito tramite un mio collega di lavoro ad una loro riunione in Fabriano(An), mi ha subito dato a ricordare quella che feci nel 2003 con la Taker,ve la ricordate? Andò anche su tutti i media per la grande bufala che vendevano!! Ora io non ho la certezza che sia un copia incolla ma ne ho l'impressione,quindi posso dire solo di stare attenti!